Allergia

L’allergia è una reazione difensiva del sistema immunitario verso gli allergeni. Ciò che esprime è la paura dell’individuo verso chiunque, anche verso il proprio partner.
È ambivalente rispetto al desiderio di vicinanza e, contemporaneamente, di allontanamento.
Riconosce l’altro per il suo bisogno di intimità, ma allo stesso tempo lo tratta come un estraneo.
Generalmente il soggetto soffre di conflitti irrisolti e profondi stati di paura, angoscia, panico. L’asmatico fluttua fra il bisogno d’amore e i suoi complessi di inferiorità e bisogni di compensazione.
Chi soffre di rinite allergica, piange attraverso il naso, in modo rabbioso e impotente.
Pare allontanare i piaceri della vita, ivi compresi quelli sessuali.
Le allergie riguardanti la pelle hanno a che fare con il contatto, la comunicazione, l’esser toccati. Il linguaggio della malattia dice “non mi toccare perché ho paura dell’incontro con te e se proprio vuoi mi tocchi anche se sono così repellente!”. È difficile delineare il profilo di un allergico, poiché le manifestazioni sono soggettive.

Lo stato d’animo a cui si fa riferimento per l’allergia è rappresentato dall’essenza B., in  corrispondenza all’intolleranza e all’ipercriticismo che vanno in conflitto con il bisogno dell’oggetto per cui provano “allergia”. Un esempio chiaro è quello in cui una persona manifesta attacchi allergici nell’ambiente lavorativo, pur necessitando di quel lavoro; un altro esempio sono le crisi allergiche di un bambino che vive in modo conflittuale il rapporto con la propria madre di cui, ovviamente, ha bisogno. Ecco come l’essenza S. può aiutare gli allergici a trovare il giusto equilibrio tra l’oggetto per il quale provano intolleranza e bisogno contemporaneamente.
L’essenza C. A., invece, riguarda la sfera della non accettazione di sé e della vergogna, oltre a costituire l’essenza idonea alla “purificazione”; la sua assunzione, quindi, aiuta sia l’accettazione di sé, sia la depurazione della pelle.

Applicazione locale:
una crema prescritta con precisione non è possibile senza osservare la manifestazione
allergica, ma è certo che aggiungere a una crema base queste essenze,
può solo apportare beneficio: Crab Apple (purificazione), Beech (prurito, intolleranza),
Vervain (se l’allergia tende a estendersi ed è arrossata e calda) e Star of
B. (cicatrizzazione).

NOTA BENE: Questo testo è tratto dal libro Aleternativamente “funzioniamo” così, Eremon Edizioni, è privato e protetto da ©Copyright. Leggete e condividete liberamente questo stralcio, avendo cura di non alterarla in nessuna sua parte, incluse le diciture iniziali e finali. E’ consentito inoltre trasmetterla solo gratuitamente a scopo informativo e non a scopo di lucro.

Donatella Pecora

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: