Testimonianza del percorso con i fiori di Bach di Chiara, condotto da Donatella Pecora

 

La vita va avanti ed è tutta un film, proiezioni di ologrammi stampati nella mente, il dentro che diventa fuori e che combattiamo come fosse una guerra alla sopravvivenza senza accorgerci che la guerra è tra i mondi, quello interiore e quello esteriore. Una guerra che passa inevitabilmente per la conoscenza di sè stessi. E chi combatte l’altro, o l’esterno, perde soltanto forza vitale e giovinezza. Spesso non ci si capisce niente ed è crisi, io chi sono? Dove sto andando? Che senso ho? Perché mi ricaccio sempre nei soliti casini? Nelle solite relazioni? Cammino su un territorio che la mia mente crede di conoscerne la mappa. Ma la mappa della mia mente non corrisponde necessariamente al territorio su cui sto muovendo i miei piedi. Può benissimo essere frutto di una grande illusione, su come ho costruito la mia idea del sogno in cui credo di vivere. Ma è un territorio che può cambiare scenario ogni volta che mi si sposta un tassello dentro. Tasselli di idee, su me stessa, sul mondo, sugli altri, su come credo debbano andare le cose. Tasselli di idee sui ricordi, sul passato, che ha creato un presente che crede di essere stato formato da questo massiccio passato, che a sua volta, sembra fatto da pietre che riportano incisioni profonde. E invece, improvvisamente scopro che no, non è vero niente e questi fardelli di colpo possono dissolversi come fossero stati una mera illusione. Un’illusione che ha tenuto a galla meccanismi di sopravvivenza importantissimi per Resistere negli ambienti in cui ci si è ritrovati ma che possono rivelarsi ormai dannosi ed obsoleti, ed ostacolare in modo fortissimo come nel mio caso, la crescita, il decollo, l’autonomia, l’indipendenza. Prendi i fiori, un anno, due anni. Ti guardi indietro e scopri che non sei più la persona che era partita per questo viaggio, nè quella di un anno fa, nè quella che credevo di essere molto prima, o quella che avrei Creduto di voler diventare. Mi accorgo che molte cose sono cambiate, principalmente i rapporti con le persone, il modo in cui mi pongo, la percezione di me stessa si è affinata e trova radici sempre più dentro, anziché riferimenti esterni legati al fuori, agli altri, a “come si pensa debbano andare le cose o debbano essere”. Mi è più facile sentire le scelte dentro di me, la voce interiore, ciò che mi fa stare bene e cosa no. Le persone con le quali riesco ad avere uno scambio che mi nutre e quelle con le quali è il caso io mi allontani, o mantenga un rapporto superficiale. Ho imparato e sto imparando a non disperdere le mie energie, ad occuparmi di me. Sto sentendo più facile l’energia dell’amore, di un dare libero, che libera e contemporaneamente di permettermi di farmi amare e voler bene. Sto imparando l’onestà verso me stessa e gli altri, in modo sempre più dignitoso e trasparente. Ora al mio viaggio manca un pezzo, scoprire i miei desideri, ciò che mi suscita emozioni positive e piacere, per poter creare e seguire ciò che mi da gioia. La mia testardaggine si sta trasformando in determinazione e fiducia, in me stessa. Ringrazio come sempre la guida che ho scelto, lei Donatella Pecora. Senza la quale non avrei saputo destreggiarmi nel labirinto delle mie illusioni. E auguro a chiunque legga queste mie parole, di avere il coraggio, la giusta fiducia e umiltà, per entrare dentro sè stessi e sopportare tutto quello che di buio scopriranno, perché ne varrà infinitamente la pena.

https://fioridibachitalia.net/testimonianze/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: