Cosa sono i movimenti pulsatori interni?

I processi vitali formano i movimenti pulsatori interni e riguardano le energie proprie del metabolismo di un corpo vivente, piante comprese! Questa realtà energetica, presente all’interno di un corpo, si espande anche all’esterno di esso, formando un alone colorato, paragonabile a quello che si vede chiaramente intorno ad un oggetto incandescente. Il corpo energetico può essere così “visualizzato”, immaginandolo fuoriuscire dal corpo umano. È sottinteso che tale corpo energetico rimane aderente al corpo stesso (quello umano).
Tali fenomeni sono spiegati in “documenti” antichi di migliaia di anni giunti sino a noi e che costituiscono le “indagini” che l’uomo ha sempre portato avanti nella conoscenza di sé. Intorno al 3000 a.C. furono osservati per la prima volta dal popolo cinese utilizzando il principio dello Yin e dello Yang. L’Universo fu percepito attraverso la visione taoista ove l’uomo rappresentava il microcosmo e l’Universo il macrocosmo.
La cronologia e la stessa medicina cinese si basavano sulla comprensione dei principi di bioenergia e sulle loro attività. Ciò nonostante, per motivi storici e culturali soprattutto in Occidente, a partire dal 2000 a.C., si determinò la sospensione dello sviluppo di tali concetti.
Nell’immediato dopoguerra molti furono i successi nella fisica quantistica in Oriente, proprio perché questo modo di pensare era più vicino alla concezione del mondo e alla filosofia propri delle civiltà di quest’area.
In Occidente, dall’era del dualismo Cartesiano a oggi, c’è stata una lenta crescita dell’integrazione tra la “res cogitans” e la “res extensa”.
Per molto tempo la scienza ha potuto, e poi “voluto”, solo indagare sul corpo umano nella sua biologia; invece, gli studi della psiche sono rimasti in “standby” fino alla comparsa del padre della psicoanalisi: Sigmund Freud; mentre tutti gli studi e le scoperte per ciò che riguardava l’Anima, o corpo energetico intelligente, furono affidate alla Chiesa.
Non possiamo non citare in conclusione di questo capitolo i pensieri di alcuni filosofi dei secoli scorsi: Ippocrate, per esempio, nei suoi scritti, rivela una profonda fede nelle influenze cosmiche e nei cicli del clima sulle malattie. Egli, inoltre, raccomandava a proposito che i medici non ignorassero le forze naturali all’interno dell’uomo: “è la natura che guarisce, non il medico” e che conoscessero anche l’astronomia e la fisica.
Verso il XVI secolo, nell’opera di Paracelso si rileva lo studio e l’applicazione dei processi energetici naturali. Paracelso trattò l’armonia dei 4 elementi e l’esistenza di una forza naturale nell’organismo chiamata “l’archeo”, quel fenomeno antico “che guarisce le malattie”.
Nell’era moderna il primo tentativo che si conosca, atto a comprendere i sistemi viventi nel loro ambito naturale, fu effettuato da Newton. In Grecia ancora si racconta che Socrate, scendendo dall’Acropoli di Atene con un fiore di giglio in mano, disse: “Io tengo la luce”. Socrate, giocando sull’analogia, parlava del suo stato di coscienza.
“Luce è osservare, è essere coscienti, è guardarsi dentro, è trasparenza. È sentirsi lucidi, luminosi, è illuminarsi”.
“Questo cosmo nasce da un’idea luminosa: Dio”

(Neal Donald Walsch, Conversazioni con Dio).

Il fotone costituisce l’unità di luce/energia che si vede in presenza della luce:
essere coscienti di ciò che ci accade significa sapere che è già tutto presente in noi.
La medicina e l’indagine naturale furono represse con la teocrazia bizantina; ecco perché si considerano Epoche Oscure quelle comprese tra il III e il X sec. d.C. circa.
Oggi, grazie alle ricerche integrate delle cosiddette medicine e discipline alternative, oltre che agli studi delle medicine non occidentali, quando si parla di salute si prendono nuovamente in considerazione anche le influenze che le emozioni riflettono sul fisico.
Anche i medici di famiglia concordano ormai sul fatto che esista una predisposizione più o meno accentuata alla psicosomatica e quindi all’influenza che un’emozione, spesso inconscia, ha sul corpo fisico: ad esempio la tachicardia in persone che non hanno mai riscontrato esami cardiologici negativi.
Non si possono non citare le realtà spagnole e sud americane che ormai da anni insegnano alla facoltà di medicina dell’università l’importanza della conoscenza del corpo energetico o l’uso che il servizio sanitario nazionale fa degli strumenti che ha a disposizione per riequilibrare il corpo energetico.
Nella realtà italiana ci sono ancora molti pregiudizi verso l’utilizzo delle cure naturali o alternative, una delle cause è dovuta al fatto che questo tipo di ricerche non elargisce guadagni economici rilevanti, come ad esempio quelle chimiche finalizzate all’ottenimento di un brevetto da vendere al miglior offerente.
Fortunatamente esiste la necessità di conoscere più strumenti che permettano all’uomo di documentarsi sulle nuove tecniche di guarigione nell’intento di concedersi una migliore qualità di vita, come la diminuzione dello stress e una più approfondita conoscenza di se stessi attraverso l’esplorazione del proprio corpo e della propria anima.
La completa autocoscienza ci permetterà di conoscere i limiti e le potenzialità del corpo fisico, della psiche e dell’energia.

Donatella Pecora

NOTA BENE: Questo testo è tratto dal libro Aleternativamente “funzioniamo” così, Eremon Edizioni, è privato e protetto da ©Copyright. Leggete e condividete liberamente questa dispensa, avendo cura di non alterarla in nessuna sua parte, incluse le diciture iniziali e finali. E’ consentito inoltre trasmetterla solo gratuitamente a scopo informativo e non a scopo di lucro.

Donatella Pecora

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: