Amare l’Amore, l’Amore Ama

Noi tutti, per cultura ed educazione, spesso crediamo di saper Amare gli altri e noi stessi, ma questa convinzione può essere dannosa se non conosciamo il vero significato di Amare Incondizionatamente. L’Amore è da considerarsi un mistero pari a quello della vita. Un dogma così “grande” allora deve essere approfondito, interiorizzato ed applicato affinché se ne possa trarre vantaggio! Quando noi affermiamo di Amare qualcuno, nella maggior parte dei casi non sappiamo cosa stiamo dicendo. Amare senza aspettarsi in cambio qualcosa, Amare i nostri cari anche se scelgono una strada diversa dalla nostra, Amare gli altri solo per ciò che sono; questo è Amore.
Ma quanti veramente Amano?
Chi riesce ad applicare questi modi di concepire l’Amore per gli altri, ha già sicuramente prima interiorizzato il vero Amore per se stesso. Non si può Amare nessuno se prima non si impara ad Amare se stessi in modo sano: “Ama te stesso come il prossimo tuo”. Amare il proprio corpo significa rispettare la dimora della nostra Anima; Amare il proprio Io significa aver stima di sé, riconoscendo i propri limiti attuali e le proprie potenzialità future; Amare la propria Anima significa rispettare la parte più profonda, intima e oscura di noi senza remore o Paure. Saper Amare se stessi in modo sano vuol dire, conseguentemente, saper Amare gli altri incondizionatamente; Amare se stessi significa voler sempre il meglio per sé e per gli altri nel corpo, nella mente e nell’anima. È sottinteso che Amare se stessi esclude i concetti di egoismo e narcisismo. Quando una vita è condotta dall’Amore Puro, ogni scelta presa sarà una scelta che andrà a vantaggio di ognuno dei tre livelli della Trinità dell’uomo e di conseguenza non causerà stati d’animo negativi (o energie negative). Gli stati d’animo negativi non vengono “alimentati” se ciò che noi stiamo per scegliere è benevolo sia per il corpo, sia per la mente, sia per l’Anima. Ogni scelta di vita (lavoro, habitat, matrimonio, ecc.) presa nel rispetto della volontà di tutte e tre le sfere che compongono l’uomo, non può essere causa di stati d’animo negativi. Quindi Amare se stessi è Amare gli altri, poiché se io sto bene nella mia unità non proverò invidia, odio, rancore, intolleranza, rabbia, ecc., ma i suoi opposti. Se la mia vita è guidata dall’Amore Incondizionato e dal Libero Arbitrio concessoci dal Sommo Padre, non potrò scegliere un compagno “sbagliato”, un ambiente di lavoro malsano o un tenore di vita emotivo-negativo. Ogni scelta di vita è guidata o dall’Amore o dalla Paura. La Salute si mantiene facendo solo scelte spinte dall’Amore.

Donatella Pecora

NOTA BENE: Questo testo è tratto dal libro Aleternativamente “funzioniamo” così, Eremon Edizioni, è privato e protetto da ©Copyright. Leggete e condividete liberamente questa dispensa, avendo cura di non alterarla in nessuna sua parte, incluse le diciture iniziali e finali. E’ consentito inoltre trasmetterla solo gratuitamente a scopo informativo e non a scopo di lucro.

Donatella Pecora.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: